REbuild, prima convention nazionale della riqualificazione edilizia

Questa mattina nella Sala Stampa della Provincia autonoma di Trento si è svolta la conferenza stampa di presentazione di REbuild, che si svolger à a Riva del Garda dal 17 al 19 settembre 2012.

Il comunicato stampa:

REBUILD, PRIMA CONVENTION NAZIONALE DELLA RIQUALIFICAZIONE EDILIZIA

A Riva del Garda dal 17 al 19 settembre. Esperienze, progetti e best practices a confronto

In Italia e in Europa il futuro dell’edilizia non sarà nelle nuove costruzioni ma nel recupero, con materiali, tecnologie e competenze nuove, dell’immenso patrimonio immobiliare esistente: oltre 2 miliardi di metri quadrati di edifici solo in Italia. Sarà questo, nei prossimi anni, il segmento più dinamico dell’intero mercato edilizio. Perciò nasce REbuild, prima convention nazionale dedicata alla riqualificazione e gestione sostenibile dei patrimoni italiani. Un’iniziativa promossa da Habitech, Progetto Manifattura e Riva Fiere e Congressi, per trasformare la sostenibilità in una leva strategica di sviluppo, innovazione e competitività. La prima edizione si terrà dal 17 al 19 settembre prossimi a Riva del Garda e sarà essa stessa “green friendly”, con bus navetta per gli spostamenti, materiali di lavoro sul web e catering rigorosamente a chilometri zero. “La riqualificazione degli edifici – spiega Gianluca Salvatori, presidente di Progetto Manifattura - sarà uno dei temi futuri. In Italia c’è un patrimonio immobiliare importante da recuperare, ma occorre farlo con criteri architettonici, economici e sociali nuovi. Quando, nel secolo scorso, questi edifici furono costruiti, il tema delle sostenibilità non esisteva. Oggi siamo chiamati a indicare nuovi percorsi, in grado di rendere economicamente sostenibile l’intervento di recupero a cui è chiamata la proprietà e di rendere appetibile sul mercato l’immobile rinnovato. Crediamo che possa rappresentare un’opportunità per il mercato di ripartire, in un contesto caratterizzato da una crisi strutturale internazionale”.

REbuild si svolgerà dal 17 al 19 settembre 2012 presso il Palazzo dei Congressi di Riva del Garda. Un evento di respiro internazionale, inedito, unico nel panorama italiano, in cui professionisti e aziende si incontrano per condividere esperienze, metodologie e approcci mentali innovativi.

Seminari e eventi collaterali permetteranno ai partecipanti di entrare in contatto con personalità di rilievo internazionale che apporteranno contenuti innovativi e testimonianze originali in tema di riqualificazione sostenibile del patrimonio edilizio e territoriale. Il programma prevede iniziative rivolte a architetti, progettisti, operatori del real estate e dei fondi di investimento immobiliari, Energy Service Companies, banche commerciali e casse di credito cooperativo, nonché pubbliche amministrazioni e associazioni di categoria.

“A Riva del Garda – ha annunciato Thomas Miorin, direttore Habitech - saranno presenti esperti ed operatori economici e finanziari di livello internazionale. La convention si articolerà su quattro temi: lo sviluppo del mercato, la gestione e la conduzione degli edifici, la valorizzazione e la riqualificazione dell’edificio e infine la valorizzazione del patrimonio pubblico italiano, stimato in 450 miliardi di euro. Nel corso dei tre giorni si alterneranno 80 relatori di importanti realtà, quali Ikea, Coop, Enel, Citibank e Unicredit, a testimoniare come attraverso la sostenibilità nella riqualificazione e gestione abbiano colto importanti opportunità economiche, ambientali e sociali.”

Tanti gli ospiti internazionali di primo piano. Tra loro Gary Saulson, responsabile delle strategie per la gestione del portfolio immobiliare di PNC, quinta banca negli Stati Uniti, Nils Kok, docente al Dipartimento di Finanza dell’Università di Maastricht e Berkeley, studioso del rapporto tra sostenibilità e corporate governance nel settore immobiliare, ma anche Fraser Thompson (McKinsey Global Institute), Michael Loose (UBS Real Estate KAG) e Thomas Beyerle (IVG Immobilien AG).

REbuild vuole proporsi come occasione innovativa, capace di cogliere ed elaborare gli elementi per uno sviluppo eco-compatibile a partire dal settore delle costruzioni. Un evento dedicato alla promozione di progetti, buone prassi, collaborazioni tra tutti gli attori impegnati nello sviluppo di prodotti e soluzioni finanziarie che favoriscano la riqualificazione energetico-ambientale del patrimonio edilizio.

Una nuova formula, REbuild, per sviluppare business, un’occasione di confronto con l’intento di stimolare un nuovo contesto di riflessione e azione, integrando i diversi punti di vista e i molteplici approcci degli attori coinvolti e favorendo progetti di efficientamento energetico a basso costo degli edifici esistenti, in modo da trasformare il patrimonio immobiliare in un’occasione di risparmio e stimolo dell’economia.

Dal dire al fare. La prima convention nazionale dedicata alla riqualificazione sostenibile dei patrimoni italiani non poteva che avere essa stessa un’anima verde al 100%. Perciò REbuild adotta pratiche ecologiche e ecosostenibili per salvaguardare l’ambiente e migliorare l’efficienza organizzativa del sistema: dalla location, un Centro Congressi che adotta misure innovative per la riduzione di consumi energetici e dispositivi che evitano lo spreco di acqua e di energia elettrica, all’uso di mezzi di trasporto “green friendly”, offrendo un servizio di transfer collettivo e diretto dalle stazioni ferroviarie e autobus per raggiungere il Centro Congressi. Per chi sceglie di pernottare a Riva del Garda, inoltre, REbuild ha predisposto una selezione di strutture ricettive e hotel che consentono a partecipanti e relatori di raggiungere il Centro Congressi a piedi, senza utilizzare auto o bus.

Chi sceglie REbuild può poi contare su un evento totalmente paperless, grazie al supporto di tecnologie informatiche e web che consentono di scaricare i materiali sui supporti informatici e prendere appunti direttamente online, mentre i servizi di catering utilizzeranno materiali riciclabili e prodotti biologici a chilometro zero provenienti dalle coltivazioni trentine. “Riva Fiere e Congressi – ha sottolineato Giovanni Laezza, direttore di Riva Fiere e Congressi - mette a disposizione le proprie strutture per un evento che pone al centro un tema di estrema attualità. La sostenibilità non è solo nei contenuti dell’evento ma anche nell’organizzazione. Da parte nostra stiamo creando un evento sostenibile adottando per la prima volta in Italia il protocollo Green Venue Selection Guide che comprende termini economici, ambientali e organizzativi, ponendo l’attenzione sul riciclo dei rifiuti, il contenimento del consumo di carta, l’utilizzo di prodotti di consumo certificati Ecolabel, la mobilità sostenibile da parte dei partecipanti e di prodotti locali a chilometri zero.”

Trento, 6 settembre 2012